Il mercato mondiale deve fare i conti con la presenza di uno dei mali più difficili da individuare e debellare: la corruzione. La crescente consapevolezza delle aziende e delle organizzazioni circa l’entità dei danni che la corruzione causa, ha portato alla definizione di azioni e di strategie volte a ridurne gli impatti ma soprattutto rivolte a ridurne il rischio della commissione. Nello scenario della globalizzazione si è assistito, purtroppo, anche alla globalizzazione degli atti di corruzione e del crimine in generale, in questo contesto è nata l’esigenza di disporre di una normativa transazionale, è così che si inserisce la UNI EN ISO 37001 (recepita in Italia come ISO 37001).

La norma UNI ISO 37001 nasce per certificare il sistema di gestione per la prevenzione della corruzione, con la funzione di specificare e rendere trasparenti le misure e i controlli adottati da un’organizzazione al fine di monitorare le proprie attività aziendali ed incrementare l’efficacia di prevenzione del fenomeno di corruzione.

La pubblicazione della UNI ISO 37001 (Sistemi di gestione per la prevenzione della corruzione - Requisiti e guida all'utilizzo) consente di attuare in azienda una serie di misure concrete che consentono di prevenire la corruzione e di promuovere una cultura di integrità d'impresa. La prevenzione del fenomeno di corruzione è attuabile attraverso l’implementazione di un concreto sistema di gestione anticorruzione trasparente nella formulazione, facilmente verificabile nell’applicazione ma soprattutto misurabile nei risultati. Le aziende, le organizzazioni, gli enti richiedono con frequenza sempre crescente un sistema di gestione anticorruzione, sia perché previsto dai codici etici delle aziende ma anche perché parte integrante e sostanziale dei modelli organizzativi previsti dalla applicazione del D. Lgs 231 del 2001.

La norma UNI EN ISO 37001 è uno strumento internazionale per la lotta alla corruzione per le aziende pubbliche e private di qualsiasi dimensione e appartenenti a qualsiasi settore di mercato. Lo standard applicato rappresenta uno strumento flessibile che prevede un approccio di tipo sistemico alla prevenzione e al contrasto della corruzione, centrandosi sulla metodologia PDCA (Plan – Do – Check – Act) dei sistemi di gestione.

I Vantaggi

L’adozione di uno standard internazionale aiuta le aziende che implementano un sistema di gestione certificato anticorruzione a dimostrare in maniera trasparente come tengono sotto controllo il rischio della corruzione e aiuta a sviluppare una cultura della conformità e della integrità. Inoltre, l’applicazione della norma consente:

  • possibilità, per le organizzazioni, di definire le modalità in base alle quali dichiararsi conformi rispetto al fenomeno corruzione.
  • Nel caso di reato penale la certificazione ISO 37001 è rilevante ai sensi del D.LGS 231/2001, costituendo una raccolta di evidenze che sottolineano, prima ancora della sensibilità aziendale al problema, l’assenza di responsabilità penale delle persone giuridiche.
  • Riduzione dei costi legati al verificarsi di episodi illeciti
  • Aumento della fiducia del mercato nei confronti dell’impresa
  • Vantaggi sul piano etico
  • Ottimizzazione dei rapporti con gli investitori
  • acquisizione facilitata del rating di legalità da parte dell’Autorità garante della concorrenza e del mercato

         >> Privacy

© 2019 Adenzia. All Rights Reserved. Designed By GalaSystem