Gli Strumenti adoperati

GPEC  è una web app GIS in cloud creata per i Comuni e gli Esperti, che permette con facilità il costante aggiornamento del Piano Emergenza Comunale

  • Fare il Piano di Emergenza Comunale è il miglior modo per iniziare a mitigare i rischi che corrono le nostre Comunità ed individuare le priorità di intervento. 
  • Pubblicare il Piano di Emergenza Comunale permette la condivisione con tutta la Popolazione delle misure da porre in essere per prevenire le emergenze. 

  • Aggiornare costantemente il PEC evita i disagi per rischi sopravvenuti (o per indisponibilità momentanea di aree o strutture), in caso di emergenza. 
  •  Verificare le procedure previste nel PEC informare puntualmente la popolazione, fare la formazione degli addetti, significa creare una cultura della prevenzione. 

GPEM è una web application GIS in cloud che realizza in forma completamente automatizzata il piano di safety previsto nella circolare 555 del Capo della Polizia per i Piani di Emergenza Eventi e Manifestazioni del 7 Giugno 2017. GPEM è stato impiegato per la prima volta a Terracina per la festa delle Frecce Tricolorie. 

  • Iter: Gli organizzatori chiedono il permesso per un evento e, dal canto loro, le istituzioni predispongono un Piano di Emergenza cui l’organizzatore dovrà attenersi. 
  • Eventi e Sicurezza: Con GPEM le misure per la Safety sono definite rispondendo a quesiti ben precisi e poste in essere:

Dagli organizzatori ad esempio, al numero di volontari, ai presidi medici, alle dotazioni, alla capienza massima ed al conteggio visitatori, ai punti informativi     

Dalle istituzioni ad esempio, alla viabilità, alle aree parcheggio, all’ubicazione  dei mezzi per l’emergenza, alla definizione degli scenari di rischio e delle relative contromisure 

GDIS è una web application GIS in cloud pensata per dare una dimensione inclusiva alla prevenzione delle emergenze impiegabile anche da chi si occupa di categorie deboli. GDIS localizza sul territorio comunale Minori, Anziani, Disabili, Malati, tutti coloro che vivono in situazione di disagio e tutte le realtà che operano in quei contesti, come le associazioni di volontariato. 

GDIS produce elenchi specifici da impiegare di volta in volta quali ad esempio: stalli/parcheggi per disabili georeferenziati, collocazione dei disabili e loro caratterizzazione (per VVF o Protciv), famiglie/contesti territoriali in grave disagio. 

WI_PEC è una web application attraverso il quale saranno gestite tutte le fasi del PEC dove, l’impiego di apposite Check List dinamiche, saranno effettuate tutte le attività previste a partire dalla fase iniziale dell’inquadramento ambientale,  le valutazioni di tutti i possibili rischi, etc. Il data entry di questi dati consentirà in fase di programmazione iniziale di genere gli schemi tipo dei vari Piani per le diverse esigenze. Definiti tutti i Piani e le relative risorse disponibili si potranno strutturare tutte le procedure da adottare per la gestione dei possibili scenari operativi

Gestione Operativa: Al verificarsi dell’evento il sistema proporrà al personale presente in Centrale Operativa :

  • Lo specifico Piano di Intervento con le relative mappe, 
  • Le procedure da attivare per la gestione delle risorse previste nel caso in questione, per la relativa attivazione
  • Visualizzazione dei cruscotti per il monitoraggio è gestione di tutte le azioni in fase di esecuzione   

Simulazione Programmata: Una funzionalità molto importante prevista dal sistema da noi proposto è la Simulazione Programmata dove, periodicamente è possibile simulare una calamità/evento (programmato inizialmente tra quelli possibili nel territorio), al fine di “testare” periodicamente l’efficienza della macchina organizzativa comunale, ma soprattutto la reazione della popolazione interessata.

Sensoristica: Altra novità presente nella piattaforma software che caratterizza l’offerta Adenzia è la possibilità di creare una rete di sensori geografici posizionati e configurati in precedenza rispetto alle diverse possibili condizioni e/o esigenze d monitoraggio e allarme. L’applicativo software che gestisce la rete di sensori oltre a comunicare in tempo reale alla Centrale Operativa il superamento delle soglie di sicurezza, (già codificate in precedenza), è in grado di avviare automaticamente l’attivazione delle procedure operative previste al superamento di determinate soglie di sicurezza. Ciò significa un modello di organizzazione che, al verificarsi di particolari condizioni, attiva in automatico , con ordini di servizio inviati direttamente agl’interessati, l’impiego di risorse umane e mezzi, e quant’altro bypassando la necessità di valutazione umana i cui tempi decisionali potrebbero rivelarsi fatali. 

Tra i possibili eventi oggetto di monitoraggio citiamo: Sismologici, Venti, Pioggia, Livello fiumi, Livello mare, Inquinamento atmosferico, etc. 

         >> Privacy

© 2019 Adenzia. All Rights Reserved. Designed By GalaSystem